Coibentazione Case di Montagna

isolamento termico baita in montagna

Coibentazione Case di Montagna

Quando si tratta di interventi di isolamento in climi estremi, quali prodotti e quali precauzioni dovremmo prendere? Possiamo ottenere i benefici attesi dall’investimento in interventi di isolamento termico in termini di risparmio energetico?

Come migliorare l'efficientamento energetico con il cappotto termico

 Domande che di solito sorgono, dando così luogo a doverosi dubbi nella progettazione e successiva realizzazione di strutture in condizioni climatiche estreme, questo è ovviamente dovuto alle dimensioni dei pannelli isolanti che andremo ad applicare: i canoni 10/12 cm di spessore, sufficienti? Forse è meglio passare a uno spessore maggiore? 

Non possiamo certo estrarre questi numeri come un gioco di tombola; pannelli ad alte prestazioni, come i nuovi pannelli in polistirene espanso con grafite per l’isolamento esterno, ci garantiranno un’ottima lambda (in questo caso arriviamo a 0,034!!), ma non basta! 

Negli anni la nostra consulenza è stata assistita da esperti, cioè professionisti a portata di mano, in grado di indicare lo spessore dei pannelli tenendo conto delle pareti portanti esistenti, come risolvere eventuali ponti termici, quanto può giovare in termini di risparmio di bollette varie e, ultimo ma non meno importante, quanto costa l’intervento.

isolamento termico baita in montagna

 Ovviamente noi ci siamo, prontamente disponibili e pronti a darvi delle linee guida che spesso si possono conciliare con statistiche ben definite, ma per andare fino in fondo sarà fondamentale la sorveglianza dell’immobile.

Condividi l'articolo con chi è più interessato:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email

POST CONSIGLIATI PER TE: