DEVI RIFARE L'ISOLAMENTO AL CONDOMINIO?
(scopri come risparmiare fino al 75%)

Avete in programma di ritinteggiare il vostro condominio?

Noi possiamo offrirti il cappotto termico al prezzo della sola tinteggiatura.

Detrazioni fino al 75%

foto-condominio isolamenti

Abbiamo stretto un’importante partnership con una ESCo (Energy Service Company),  grazie alla quale, possiamo accollarci la DETRAZIONE FISCALE e/o altri sgravi fiscali per lavori eseguiti verso condomini, effettuando uno sconto immediato dal 65 al 75% sul totale preventivo. 

In sostanza il condominio cede gli sgravi fiscali alla ESCo (cessione del credito) e viene applicato uno sconto immediato da 65 al 75% dei lavori. Con grandissimo vantaggio per tutti i condomini che potranno avere un condominio NUOVO a meno del costo della sola tinteggiatura!

Il numero di edifici che possono avere queste detrazioni è limitato

Play Video

La ESCo con cui collaboriamo ha a disposizione solo un TOT di finanziamenti all’anno. Di conseguenza il numero di condomini che possiamo fare durante un anno è limitato.

Prenotati per poter accedere al finanziamento nell’anno 2019

Non perdere questa opportunità, richiedi un appuntamento con un nostro consulente che ti spiegherà tutto nel dettaglio.

La Esco a fronte della cessione delle detrazioni fiscali, vi offre uno sconto immediato dal 65 al 75% e quindi il condomino pagherà soltanto dal 30 al 35% del valore effettivo dei lavori.

Quali altri vantaggi avrai?

 

Come già detto, al prezzo della tinteggiatura avrai il condominio riqualificato dal punto di vista termico, per cui aumenterà il suo valore catastale e in più otterrai un risparmio energetico di circa il 30% annuo sulle spese per il riscaldamento.

Tutte le opere annesse all’isolamento termico, possono andare in detrazione, e godere della detrazione dal 65 al 75% insieme al cappotto termico.

Alcune opere annesse, possono essere:

  • RITINTEGGIATURE ;
  • CORNICIONI ;
  • BALAUSTRE;
  • BASCULANTI
  • E MOLTO ALTRO....

IN SOSTANZA:

HAI UN CONDOMINIO NUOVO AD UN COSTO INFERIORE A QUELLO DELLA TINTEGGIATURA.

Perché scegliere proprio noi?

Sicuramente non saremo gli unici a proporti un anticipo della detrazione fiscale di circa il 70%. 

Ma quanti fornitori possono darti un tipo di Isolamento Termico Nanotecnologico Certificato?

I nostri Isolamenti sono i migliori sul mercato e oltre ad avere un coefficiente di trasmissione termica 20 volte superiore agli altri isolamenti tradizionali, sono meno impattanti e garantiscono la migliore resa estetica.

Inoltre preferisci affidarti ad una ditta qualsiasi o ad una con ottime recensioni ed una vasta esperienza nel settore dei condomini?

> Siamo distributori, per il mercato italiano, dell'unica linea di prodotti Nanotecnologici certificati <

ISOLA ANCHE SOLO IL TUO

PARETI O SOFFITTI NON ISOLATI??

CON IL RASANTE (NO PITTURE) NANOTECNOLOGICO  ECO 2 ISOLI IL TUO APPARTAMENTO IN SOLI  3 GG  E AVRAI QUESTI BENEFICI:
 
– RISPARMIO 30% BOLLETTE ESTIVE ED INVERNALI
– SPESSORE MINIMO -soli 5 MM = 10 CM CAPPOTTO TRADIZIONALE
– NESSUNA PERDITA DI SPAZIO ALL’INTERNO DELLE STANZE
– MIGLIORE CLASSE ENERGETICA
– PIU’ VALORE AL TUO APPARTAMENTO
–  DETRAZIONE FISCALE 65%
– TRASPIRANTE E ANTIMUFFA
– APPLICABILE DA QUALSIASI IMBIANCHINO

Cosa dice la legge sul regolamento condominiale per i cappotti termici?

 La legge n. 10/1991 all’art. 26 comma 2, precisava che “per gli interventi in parti comuni di edifici, volti al contenimento del consumo energetico degli edifici stessi ed all’utilizzo delle fonti di energia di cui all’art. 1 … sono valide le relative decisioni prese a maggioranza delle quote millesimali.”

Quindi occorrevano almeno 501 millesimi mentre non era richiesta anche la maggioranza numerica dei condomini. Tale comma è stato sostituito dal dlgs n. 311/2006, entrato in vigore il 2 febbraio 2007, che all’art. 7 stabilisce che “per gli interventi sugli edifici e sugli impianti volti al contenimento del consumo energetico ed all’utilizzazione delle fonti di energia di cui all’art. 1, individuati attraverso un attestato di certificazione energetica o una diagnosi energetica realizzata da un tecnico abilitato, le pertinenti decisioni condominiali sono valide se adottate con la maggioranza semplice delle quote millesimali.” 

Quindi il cambiamento è radicale, in quanto ribadisce che non è necessaria anche la maggioranza numerica dei condomini ed abbassa il quorum deliberativo a quello di maggioranza semplice dei millesimi. In base alla normativa vigente quindi, tenendo conto che la quota minima dei millesimi favorevoli non può essere inferiore ad un terzo del totale, per una delibera relativa, che coinvolge anche i dissenzienti, non saranno più necessari 501 millesimi: naturalmente in sede di assemblea occorrerà che comunque i favorevoli alla decisione abbiano un numero di millesimi superiore ai contrari, anche se sono in minor numero di persone.

Richiedi Maggiori Informazioni

*il numero di condomini che può partecipare all'offerta è limitato